Brasile, arriva il make-up universale

tabby-casto-make-upQualunque cosa ci aiuti a semplificare la vita, nei limiti del possibile, naturalmente, è ben accetto. Non è uno di quei problemi irrisolvibili, ma la scelta del make up giusto comporta una serie di valutazioni che hanno una loro importanza. Per supportare le donne di tutto il mondo nella scelta del cosmetico giusto, sono nati i primi prodotti multi-tonali, ovvero appropriati per la maggioranza delle pelli di differenti etnie.
Lo rivela la rivista Cosmetic and toiletries science applied, che riporta una ricerca condotta da una equipe di ricercatori, dermatologi e make-up artists su un campione fra i più rappresentativi delle molteplici carnagioni nel mondo, le donne brasiliane. Quante e quali sono le categorie di colore della pelle conosciute? Sarebbero cinque: bianca, indigena, nera, marrone e gialla. Ebbene, i ricercatori dell’Università di Campinas ha invece classificato almeno 250 coloriti diversi, sparsi per il Paese. Questo campione significativo è stato sottoposto a sedute di trucco, utilizzando 38 differenti nuances di fondotinta. Il risultato ha portato alla creazione di una serie di prodotti di make-up adatti al colore di tutte le pelli, un risultato definito “rivoluzionario” per un mondo in continua espansione, in cui le etnie si mescolano senza soluzione di continuità. Ora ve lo diamo noi un trucchetto da seguire, in mancanza del prodotto giusto. Per quanto riguarda il fondotinta, basta mescolarne due o tre per avere quello giusto per il vostro incarnato. Funziona.

Trucco in spiaggia, arriva l’ok dei dermatologi

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

bmakeup13Essere belle sotto il sole si può, anzi si deve. E’ quanto certifica uno studio dell’American Academy of Dermatology secondo cui utilizzare uno specifico make-up da spiaggia, con fondotinta, fard, ombretti e matite, può aiutare la pelle a proteggersi dai raggi solari, purché si utilizzino prodotti con la protezione giusta per il proprio fototipo.

Merito dei filtri aggiuntivi, sempre più risolutivi nella lotta contro il cancro della pelle; consigliato dunque il fondotinta, nella formulazione preferita, liquido, in crema o in polvere, adatto soprattutto nei primi giorni, quando la pelle è ancora chiara e mostra qualche imperfezione. Per le labbra, invece, sono indicati rossetti e stick ad alta protezione ultravioletta che prevengono l’herpes labiale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: