Una mela al giorno…

Di Francesca Fiorentino. www.enxerio.com

Una mela al giorno toglie il medico di torno. Non è un vecchio adagio popolare, ma una certezza scientifica comprovata da una serie di studi. In particolare si parla di riduzione del rischio cardiovascolare. Questa ipotesi è stata supportata da una serie di studi epidemiologici che hanno messo in evidenza l’esistenza di un’associazione inversa fra consumo di mele e mortalità coronarica.

Alcuni ricercatori dell’Ohio State University hanno verificato che il consumo di una mela al giorno (appunto) portava ad una riduzione della formazione, nel sangue, di un complesso che si attiva all’inizio del processo aterosclerotico.

Lo studio è stato condotto su 51 adulti poco avvezzi a mangiare mele, divisi in tre gruppi; il primo doveva consumare, per un mese, una mela al giorno, il secondo assumeva un estratto di mele con un contenuto in polifenoli simile a quello stimato nelle mele e il terzo gruppo consumava una sostanza inerte.

Il consumo di mele e dell’estratto di polifenoli della mela ha portato ad una riduzione significativa (rispettivamente del 40% e del 21%) del complesso legato al processo aterosclerotico, cosa che non è accaduta con il placebo. Ad essere salutari dunque sono i polifenoli, sostanze preziose presenti anche in altri frutti e vegetali. Per questo il consiglio di sempre resta valido, mai rinunciare a frutta e verdura nella propria dieta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: