Malattie pediatriche ereditarie, la cura arriva dalle staminali

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

ureaLe malattie metaboliche ereditarie dei bambini sono al centro della ricerca dell’Università di Torino, riguardante la sperimentazione delle cellule staminali epatiche. Si tratta di un protocollo specifico che viene sperimentato in questi giorni alla Città della Salute di Torino, in collaborazione con con altri nosocomi universitari europei.

Tutto parte dalla scoperta che una particolare linea di cellule staminali del fegato adulto è capace di ripristinare il ciclo dell’urea, fornendo l’enzima che manca ai piccoli pazienti.

I disturbi del ciclo dell’urea sono una patologia rara e molto grave che impedisce, tra l’altro, di smaltire normalmente l’ammoniaca attraverso l’urina, con accumulo di questa sostanza; una malattia questa che può portare ad un quadro neurologico nefasto.

Ma Le possibili ricadute di questa sperimentazione si potrebbero avere anche nell’ambito della terapia delle malattie metaboliche pediatriche e, in generale, delle emergenze epatiche mediche e chirurgiche.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: