Salute Notizie del 27 Maggio 2014

simitSi è aperta domenica a Roma e durerà fino al 27 maggio la VI edizione di ICAR (Italian Conference on AIDS and Retrovirus), promosso da SIMIT (Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali). Il congresso propone un inedito e tridimensionale approccio tra scienza di base, ricerca diagnostico-clinica, competenze delle associazioni di pazienti e/o delle comunità colpite dall’HIV. In questi ultimi anni il numero di nuove diagnosi di infezione da HIV si è stabilizzato su circa 4000 nuovi casi all’anno. E’ possibile stimare che circa 150mila persone in Italia siano sieropositive. Preoccupa il fatto he l’età in cui viene posta la diagnosi sia sempre più alta con una età mediana di 38 anni per i maschi e di 36 anni per le femmine. Questo dato si accompagna alla conferma che la diagnosi viene posta sempre più frequentemente troppo tardi.
La Danimarca sarà la prima nazione che creerà quelle che sono state ribattezzate le cliniche dello stress. Si tratta di strutture sanitarie in cui personale specializzato aiuterà a guarire tutti i soggetti stressati e colpiti da disturbi correlati allo stress, come ansia e attacchi di panico.
In Danimarca è stressata una persona su tre, e per questo a Copenaghen verranno stanziati 1,6 milioni di corone per creare tali centri specializzati. I soggetti ansiosi o che soffrono di patologie dovute allo stress verranno sottoposti a sedute di psicoterapia presso le suddette cliniche dello stress.
La notizia è stata riportata dal vicesindaco di Copenaghen, sottolineando: “I soldi per le cliniche ce li darà il Governo, nell’ambito del nuovo piano sanitario”.
L’ospedale Bambino Gesù realizzerà nel Lazio il primo hospice pediatrico. L’intesa è stata raggiunta tra Regione Lazio e la struttura ospedaliera e ufficializzata in un decreto a firma del presidente Nicola Zingaretti. Il nuovo hospice potrà contare su 10 posti letto e 40 domiciliari. Alla nuova struttura sarà riconosciuta la funzione di Centro di riferimento di cure palliative e terapia del dolore pediatrico e in questo ruolo sarà punto di riferimento clinico, organizzativo, di formazione e ricerca per il funzionamento e sostegno della rete regionale di terapia del dolore e cure palliative pediatriche.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: