Salute Notizie 11 Giugno 2014

caloreIl Ministero della salute lancia la campagna annuale contro le ondate di calore. E’ già attivo (e lo sarà fino al 15 settembre 2014) il Sistema nazionale che permette la previsione, sorveglianza e prevenzione. Dislocato in 27 città italiane consente di individuare, dal lunedì al venerdì, per ogni specifica area urbana, le condizioni meteo-climatiche che possono avere un impatto significativo sulla salute dei soggetti vulnerabili. In base a questi modelli vengono elaborati dei bollettini giornalieri per ogni città, in cui sono comunicati i possibili effetti sulla salute delle condizioni meteorologiche previste a 24, 48 e 72 ore. I bollettini sono pubblicati sul portale istituzionale del Ministero e sono diffusi quotidianamente ai Centri di riferimento locali individuati dalle Amministrazioni competenti.

“Un sistema sanzionatorio particolarmente vessatorio nei confronti di Aziende sanitarie ed ospedaliere, oltre che di difficile applicazione, in quanto non tiene conto della scarsa liquidità di cassa e del divieto di oltrepassare il limite previsto per l’indebitamento”. Sono questi i rilievi di fondo mossi da Fiaso, la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, al decreto legge n.66 del 24 aprile scorso che detta norme sul monitoraggio dei debiti della Pa, prevedendo tempi più stringenti di pagamento e l’obbligo di tenuta del registro delle fatture. Più in generale, sui tempi di pagamento, per Fiaso appare comunque “inutile puntare su un sistema sanzionatorio particolarmente vessatorio nei confronti delle pubbliche amministrazioni di fatto attribuendo loro la responsabilità per i ritardati pagamenti ai fornitori. ”

Per misurare la felicità di una coppia sposata basta vedere come dorme. Lo afferma una ricerca americana che ha messo in luce come un rapporto d’amore soddisfacente si traduce in un sonno migliore e in sincronia tra i due partner. Lo studio è stato condotto dai ricercatori dell’Università di Pittsburgh e presentato alla conferenza Sleep 2014. Si analizza la vita coniugale di un campione di 46 coppie sposate scoprendo che quelle che si dichiaravano maggiormente soddisfatte del matrimonio erano anche quelle in cui vi era maggiore sincronia negli orari in cui si dormiva ma anche nei momenti in cui si entrava nelle diversi fasi del sonno In particolare sembra che si dorma in sincronia quando è la moglie particolarmente soddisfatta della relazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: