Combatti l’influenza con verdure e legumi

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

veggiesNon ci rendiamo mai abbastanza conto di quanto siano importanti nella nostra vita i buoni prodotti che la terra ci regala in ogni stagione; ci si cura anche mangiando bene, insomma.

Un assunto che Coldiretti ha fatto suo da tempo ormai e che è una sorta di guida ‘morale’ per l’associazione che raggruppa gli agricoltori italiani. In un periodo particolarmente difficile come questo, in cui ci si ammala spesso (influenza malefica!), l’alimentazione può e deve essere considerata un elemento chiave per la nostra salute.

Cosa fare allora? Semplice, riempirci di verdure, legumi e frutta! E’ ora di correre ai ripari, siete in tempo e fortunatamente viviamo in un paese ricco di prodotti alimentari d’eccellenza assoluta; facciamo il pieno di frutta e a verdura ricca di antiossidanti, di latte, uova e alimenti pieni di elementi probiotici quali yogurt e formaggi, dolcifichiamo tutto con il miele e insaporiamo i nostri intingoli con l’aglio.

Se vi diciamo vitamina A, potreste guardarci con sospetto, rispondiamo allora spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote e broccoletti! Per un pasto da campioni, infine, aggiungiamo fagioli, ceci, piselli, lenticchie e fave secche. Eccezionali veramente.

Coldiretti, italiani a dieta e acquisti in calo

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

dieta-estate-QY75La famigerata prova costume si avvicina e il rituale che ogni anno si celebra con l’approssimarsi dell’estate spinge quasi 17 milioni di italiani a mettersi a dieta. E’ quanto emerge dal rapporto Coldiretti/Censis divulgato in questo giorni. Tra le novità emerse dal documento c’è il fatto che i nostri connazionali sono più in forma che in passato. Negli ultimi tre anni infatti si è verificato un calo sensibile del numero di persone in sovrappeso. Tuttavia, oltre quattro italiani su dieci (43%) bisticciano ancora con la bilancia, lamentando qualche chilo di troppo e in certi casi denunciando addirittura un’obesità grave, soprattutto tra gli uomini. La crisi economica ha drasticamente ridotto i consumi di olio ( meno 8%), vino (meno 7%), carne bovina e di maiale (rispettivamente 6% e 5 %) e pesce (5%); in calo anche gli acquisti di frutta e verdura, anche delle insalate pronto uso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: