Gr Salute 24 Marzo 2014: Con la Spending Review piccoli tagli anche nella sanità

Di Redazione

2008 IMF Carlo Cottarelli PortraitTagli in tutti i settori per 34 mld in 3 anni. Per la sanità si rimanda al Patto, ma anche qui si dovrà risparmiare. E’ quanto prevede la spending review presentata dal commissario ad acta Carlo Cottarelli. Premesso che il documento ha lasciato tiepido il premier Matteo Renzi, per quanto riguarda il settore sanitario si prevede anzitutto una drastica riduzione del numero delle centrali appaltanti per acquisti “sopra soglia”. Ci saranno di controlli su contratti in essere al 31 luglio 2014 per acquisto di beni e servizi. Nel documento si rileva inoltre che, dal 2009, la spesa sanitaria è rimasta invariata contro una flessione del 10% della spesa dello. Se l’Italia vuole mantenere una tassazione in linea con quella europea, afferma il documento, deve spendere meno degli altri Paesi per le voci di spesa primaria.

Cannabis e hashish tornano ad essere droghe leggere. La conferma giunge dalla Gazzetta Ufficiale, dove venerdì sera è stato pubblicato il decreto approvato ldal Governo dopo la “bocciatura” della Fini-Giovanardi da parte della Corte costituzionale. La cannabis resta illegale, ma le sanzioni per detenzione e spaccio, che la legge del 2006 aveva equiparato a quelle delle sostanze “pesanti”, si dovrebbero alleggerire, tornando a quelle in vigore prima del 2006, cioè la legge Iervolino-Vassalli, con pene comprese tra i 2 e i 6 anni di carcere per le droghe ‘leggerè e tra 8 a 20 anni per le ‘pesantì’. Il decreto si occupa anche di impiego dei medicinali meno onerosi da parte del Servizio sanitario nazionale: restano confermate le norme annunciate dal ministro della salute per evitare nuovi casi come quello che ha visto protagoniste le aziende farmaceutiche Novartis e Roche.

All’isola d’Elba, per la precisione a Portoferraio, apre la prima “bottega della salute” della Toscana. Si tratta della prima di settanta previste in apertura entro il 2015. Tra i servizi garantiti il ritiro di referti degli esami medici, la prenotazione di visite mediche, la misurazione del peso e della pressione, la stampa dell’esenzione dal ticket e l’attivazione della carta sanitaria elettronica. La bottega si trova presso la sede della Misericorda, ed è stata inaugurata dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, accompagnato dall’assessore regionale al diritto alla salute, Luigi Marroni e dai presidenti di Anci e Uncem Toscana, Alessandro Cosimi e Oreste Giurlani. A gestire il presidio sono due giovani del servizio civile regionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: