Cartesio, ovvero la voce della ragione

Di David Di Luca, www.riassumendo.com

Di solito si parla di Cartesio per il suo Discorso del metodo, e lo si ricorda come matematico. Leggendo la sua scheda su Wikipedia, però, ho pensato che lo si può vedere anche come precursore dello sviluppo personale. Il famoso “cogito ergo sum” nasce anzitutto da uno studio su sè stesso. L’obiettivo è quello di separare quello che ci hanno insegnato da quello che invece possiamo pensare usando solamente la ragione.

Sembra una decisione da poco, ma non lo è. Basta pensare a quante volte, se ci pensiamo bene, siamo arciconvinti di cose che non stanno nè in cielo nè in terra.  Dall’infanzia andiamo accumulando idee che spesso prendiamo per buone senza sottoporle ad alcun vaglio critico. Cioè, senza domandarci mai se sono davvero valide o meno. Beccatevi questa

è quasi impossibile che i nostri giudizi siano così genuini e così solidi come sarebbero stati se avessimo avuto l’uso completo della nostra ragione sin dalla nascita e se fossimo stati sempre guidati soltanto dalla ragione.

Da riflessioni come questa nasce la decisione di non accogliere alcuna idea che non si presenti con “chiarezza e distinzione”. Una piccola, simpatica abitudine che di questi tempi farebbe davvero comodo.

La scheda di Cartesio su Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Cartesio

Il “Discorso sul metodo” in edizione cartacea: http://www.ibs.it/code/9788817028806/cartesio-renato/discorso-del-metodo.html?shop=4616

Annunci

La Citazione: L’importante è cominciare

Qualunque cosa tu possa fare, qualunque sogno tu possa sognare, comincia. L’ audacia reca in se genialità, magia e forza. Comincia ora. (Wolfgang Goethe)

Johann Wolfgang von Goethe (Vedi la biografia su Wikipedia) è considerato il più importante scrittore tedesco, e sicuramente è uno dei giganti della letteratura europea e mondiale. Talento eclettico e onnivoro, si cimentò sia nella poesia (Faust) che nel romanzo (I dolori del Giovane Werther, che ispirò tra l’altro il nostro Foscolo a scrivere “Le Ultime Lettere di Jacopo Ortis“).

La citazione che vi ho proposto è una di quelle che in assoluto mi ha dato di più la carica: spesso, anche se non sappiamo esattamente come portare a termine un progetto, può essere utile iniziarlo. Spesso anzi la maggior parte dello sforzo sta nel cominciare. E comunque, anche se dovessimo sbagliare, raccoglieremo comuque dei dati che potrebbero essere preziosi.

Citazioni: castelli in aria con solide fondamenta

Se avete fatto castelli in aria, non buttate il vostro lavoro. Metteteci delle fondamenta sotto
Henry David Thoureau.

Thoreau (biografia su Wikipedia) fu sicuramente un americano un po’ atipico. Per due anni si ritirò a meditare nei boschi, e da quell’esperienza nacque anche un libro, Walden, dal nome del lago su cui si affacciava la sua casetta di tronchi d’albero.

La citazione ci invita a prendere i nostri sogni e renderli reali, facendo anche solo un piccolissimo passo verso di loro. Il che implica, tra l’altro, che essere sognatori non è un male. Anzi, è la premessa per fare grandi cose. Basta che ogni tanto ci ricordiamo di scendere sulla terra…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: