Diabete giovanile, funziona il vaccino americano

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

insulina_iniezioneNuova notizia positiva sul fronte della lotta al diabete giovanile, patologia in cui il sistema immunitario aggredisce e uccide le cellule pancreatiche che producono insulina, costringendo chi ne è affetto ad assumere l’ormone.

Sta dando ottimi risultati infatti un vaccino che agisce inversamente, ovvero spegne anziché accendere la risposta immunitaria. Messo a punto dalla Stanford University School of Medicine, il vaccino riesce a produrre più insulina, limitando la produzione di cellule immunitarie cattive che attaccano il pancreas.

Lo rivela un articolo comparso su Science Translational Medicine; al momento è stato stato testato con successo su 80 pazienti, ma si spera di poterne aumentare il numero.

Milano, cresce l’inquinamento ambientale da farmaci

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

fiumi_inquinati_farmaci7E’ un fattore che quasi mai viene preso in considerazione, ma l’inquinamento ambientale da farmaci è uno dei mali che affliggono il nostro ecosistema; a detenere il poco invidiabile primato di città tra le più inquinate d’Europa è Milano, che condivide lo stesso destino di Parigi, Londra, Cracovia e del bacino della Ruhr in Germania. I dati relativi al capoluogo lombardo rappresentano oltretutto il 12% dei valori di tutta la Penisola.
Lo rivela una mappa pubblicata sulla rivista Environment International da un gruppo di ricercatori diretti da Rik Oldenkamp, del Dipartimento di Scienze ambientali dell’Università di Nijmegen (Olanda). Le due categorie prese in considerazione sono antibiotici e antitumorali, la cui presenza nei bacini idrici è massiccia. Colpa del non perfetto smaltimento legato al cattivo funzionamento dei sistemi fognari.
I risultati sono stati il frutto di una serie di esami che hanno tenuto conto della densità abitativa, dei dati sul consumo dei medicinali, di quelli relativi all raccolta differenziata e all’efficacia di sistemi di depurazione delle acque. Ancora non sono chiari i rischi di un’esposizione continua all’inquinamento da farmaci; a fare la differenza, infatti, è soprattutto il tipo di inquinante. L’antibiotico levofloxacina, i cui livelli sono particolarmente elevati in Italia, è infatti meno tossico della ciprofloxacina, più usata nella penisola balcanica. In ogni caso i possibili danni alla salute sarebbero circoscritti perché le concentrazioni rilevate nell’ambiente sono di gran lunga inferiori rispetto a quelle necessarie a determinare un effetto tossico sull’organismo.

A Roma il secondo trapianto di flora intestinale in Italia

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com 

flora_batterica_obesitàImportante intervento chirurgico eseguito al Policlinico Agostino Gemelli di Roma dove un paziente affetto da un’infezione intestinale incurabile è stato curato e guarito grazie al trapianto di flora batterica da donatore sano. E’ la seconda volta che un’operazione del genere viene effettuata in Italia, la prima nel Lazio. Si tratta di un’importante passo avanti compiuto nella terapia di patologie come diabete e obesità.
La flora intestinale, ovvero quell’insieme di batteri buoni che aiutano il processo digestivo, è stata prelevata da un parente sano del paziente, è stata purificata e inserita nell’intestino grazie ad un sondino.
Come scritto in precedenza, la flora intestinale è anche legata a obesità e diabete; alcuni studi dimostrano infatti che iniettando la flora di un topo magro nella pancia di uno obeso, questo dimagrisce, e viceversa. La tecnica messa a punto dall’equipe coordinata da Antonio Gasbarrini può diventare quindi risolutiva anche in questi casi.

 

Dieta prima degli esami: sì alla frutta, no al caffè

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

foto_frutta_verdura_7013Notte prima degli esami, un verso che ci riporta alla memoria uno dei momenti più importanti della nostra vita, l’esame di maturità, un passaggio fondamentale per arrivare all’età adulta che ancora ci fa tremare. D’accordo, fanno paura, ma proviamo a stemperare la tensione dando qualche consiglio ai ragazzi che da domani saranno coinvolti. Non abusate del caffè; è vero che dà la carica, ma aumenta anche agitazione e insonnia. Maturandi preferite delle ricche porzioni di frutta fresca e di alimenti pieni di sostanze rilassanti (triptofano) come pane, pasta o riso, lattuga, radicchio, cipolla, formaggi freschi, yogurt, uova bollite e latte caldo. Coldiretti, che ha stilato l’elenco delle sostanze da evitare, mette al bando le patatine in sacchetto, salatini e cioccolata e più in generale cibi con sodio in eccesso e spezie quali curry, pepe e paprika. Ammessi i dolcetti, magari accompagnati con infusi al miele.

Tracciabilità delle materie prime, da oggi le nuove norme

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

materie-primeConfagricoltura rende noto che da oggi entrano in vigore le nuove norme sulla tracciabilità delle materie prime e dei mangimi bio previste dal ministero per le Politiche agricole e dall’Agenzia delle Dogane; si tratta di un provvedimento particolarmente atteso dall’organizzazione che chiedeva così una tutela particolare sia per i produttori che per i consumatori. Sarà obbligatorio quindi certificare la provenienza delle principali materie prime d’importazione biologiche, come olio d’oliva, frumento, riso, granturco, grano saraceno, soia, olio di girasole e via di seguito. Per conoscere esattamente cosa mangiamo infatti bisogna essere sicuri dei prodotti che entrano nel nostro paese; la sicurezza verrà data dall’applicazione di  un codice addizionale specifico che impedirà l’arrivo di falso bio.

Sigarette elettroniche, cresce il rischio per i metalli pesanti

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

Sigarette-elettroniche-la-guerra-al-business_h_partbAdesso c’è anche l’apertura di un fascicolo di indagine da parte del procuratore di Torino, Raffaele Guariniello. E’ presto per parlare di allarme, eppure l’incremento della vendita di sigarette elettroniche ha aperto nuovi scenari relativi alla regolamentazione di un mercato in continua espansione, soprattutto per ciò che concerne la sicurezza del prodotto.

Secondo un’indagine del settimanale Il Salvagente i liquidi contenuti nelle sigarette elettroniche, quelli da cui per intenderci si sviluppa il vapore, sarebbero presenti sostanze tossiche come piombo, cadmio e arsenico. Le analisi effettuate dal dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli evidenziano in particolare una presenza di arsenico in concentrazione più elevata di quella ammessa per l’acqua potabile.

Per evitare che nelle ricariche delle sigarette elettroniche finisca di tutto, quindi, urgono una serie di misure specifiche; anche perché si ignorano al momento le conseguenze di un’inalazione diretta di arsenico e piombo per l’organismo. Valutazione del rischio e regolamentazione sono quanto mai necessari.

Nuovo test per la diagnosi della sindrome di Down

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

Gravidanza_sindrome_di Down_test_sangue_DNA_fetale_decime_settimanaE’ stato messo a punto un test per la diagnosi precoce della Sindrome di Down; esso si basa su un prelievo di sangue materno e la ricerca al suo interno di DNA fetale. Secondo quanto riportato sulla rivista Ultrasound in Obstetrics & Gynecology, si tratta di un’analisi più accurata del bitest attualmente in uso tra l’11.ma e la 13.ma settimana.

Il bitest è un test combinato che associa l’ecografia della translucenza nucale e l’analisi del sangue materno; qualora risultasse positivo la gestante esegue l’amniocentesi, analisi non priva di rischi per il feto. Questa nuova tecnica prevede l’esame genetico del feto in maniera non invasiva (solo con un prelievo di sangue materno, appunto). Al momento il test è stato provato Kypros Nicolaides del King’s College di Londra su 1005 gravidanze.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: