Meno sigarette e più alcol nei film, l’allarme dei pediatri

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

thankSe avete visto il bel film di Jason ReitmanThank you for smoking, saprete sicuramente quale portata abbia il fenomeno delle lobby negli Stati Uniti. Le industrie del tabacco, delle armi e degli alcolici si affidano a professionisti del settore – come il protagonista della pellicola – che lavorano incessantemente affinché il prodotto che ‘pubblicizzano’ sia adeguatamente supportato, visibile e tutelato a livello politico, agendo direttamente sui legislatori; come rendere appetibili le sigarette, prima causa di morte per tumore polmonare? Come farle arrivare ai giovani? Come renderle innocue, a dispetto delle class action dei consumatori? Semplice, facendole vedere nei film, legandone la figura a personaggi indimenticabili, modelli da imitare. Nick Naylor, questo il nome del personaggio, si preoccupa quindi di contattare alcuni degli sceneggiatori più in vista di Hollywood per fargli inserire almeno un paio di scene in cui l’eroe di turno fumi con passione una bionda. E’ un meccanismo diabolico, ma a tutti gli effetti legale, almeno fino al 1998, anno in cui è stata regolamentata la pubblicità del tabacco. Secondo quanto riportato dalla rivista Jama Pediatrics, il pericolo numero uno per i minori adesso si chiama alcol, che sta lentamente prendendo il posto delle sigarette nei film. I ricercatori hanno analizzato 1400 film, tutti entrati nella classifica dei top 100, tra il 1996 e il 2009. A partire dal 1998 le apparizioni del tabacco sono scese del 7% all’anno per stabilizzarsi intorno a 22. Le apparizioni dell’alcol però sono aumentate nello stesso periodo da 80 a 145, con una crescita di 5,2 apparizioni medie all’anno. L’allarme dei medici è relativo alle abitudini riguardo vini e superalcolici dei teenager; essi invitano dunque a rinforzare i controlli dall’esterno.

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: