Bullismo, i danni di un fenomeno gravissimo.

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

WCENTER 0LGBACHZWY -Le conclusioni dello studio condotto dalla Duke University di Durham, Carolina del Nord, secondo cui le vittime del bullismo sarebbero avviate ad un futuro di adulti ansiosi, con disturbi depressivi, attacchi di panico e possibili intenzioni suicide, sono comprensibili, ma troppo automatiche; tuttavia la ricerca ha il merito di approfondire un argomento troppo poco affrontato e incredibilmente grave. Sono tanti infatti i minori che vengono vessati solo perché “giudicati” deboli. Gli studiosi americani hanno monitorato in 20 anni 1.420 giovanissimi dai 9 ai 13 anni, seguendone lo stato di salute fino al raggiungimento dell’età adulta. Tenendo conto anche di altri fattori, lo studio avrebbe dimostrato che coloro che hanno subito molestie da parte di bulli, hanno poi manifestato svariati disturbi psichiatrici da adulto, per l’incapacità di superare il disagio provato. Sarebbe opportuno quindi seguire i nostri figli in maniera scrupolosa e affrontare di petto una situazione del genere qualora si verificasse, al fine di evitare non tanto le ripercussioni in età adulta, ma quelle giovanili di una simile violenza. Un adolescente terrorizzato da un sopruso è una persona che rischia in un’età chiave della vita di creare dei “buchi” interni difficilmente curabili se non sono verificati in tempo. Secondo una recente indagine nazionale della Società Italiana di Pediatria il 45,5% dei ragazzini del campione intervistato ha assistito ad episodi di bullismo, il 34,2% li ha subiti personalmente.

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: