Poche favole, studenti disattenti

Di Francesca Fiorentino. www.enxerio.com

Di questo passo finiremo per diventare allergici alla carta e ai libri. Secondo una ricerca inglese, un genitore ogni sei non ha mai avuto un momento per raccontare una favola della buona notte perché si è troppo impegnati su altro. Lo studio ha indagato sui bambini dai due fino agli 11 anni di età, in un campione composto da duemila genitori e da 400 insegnanti inglesi della scuola dell’obbligo. Ebbene, un genitore su sei ha dichiarato di non trovare il tempo, la voglia o l’energia per leggere una fiaba ai figli prima della nanna. Davanti a questa assenza dei genitori i piccoli rispondono giocando con videogame, su consolle o su Pc, e guardando la tv. Per quanto concerne le maestre, hanno rivelato che i bambini che dimostrano una certa propensione alla lettura vengono considerati dei secchioni, degli sfigati, e per questo vengono presi in giro dai compagno. Lo scarso interesse per la lettura, a qualunque livello, porta però ad un maggiore calo di concentrazione in classe tra i piccoli, soprattutto nella delicata fase del passaggio dalla scuola elementare alle medie, danneggiando il rendimento scolastico dei piccoli. Spingere i bambini a leggere, magari leggendo con loro ogni sera li renderà dei studenti più attivi e degli adolescenti più forti.

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: