Arriva l’autopsia virtuale

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

Audio (YouTube)

Potremo presto dire addio alla vecchia autopsia. Grazie ad uno studio inglese l’esame autoptico come noi lo conosciamo sarà soppiantato da un’analisi virtuale, ugualmente accurata ma meno cruenta. L’equipe del dipartimento di Medicina Legale dell’Università di Leicester ha messo a punto la cosiddetta “virtopsia”, un procedimento che utilizza la coronografia e la Tac multistrato per l’autopsia di cuore e coronarie.

L’esame avviene tramite l’iniezione di un liquido di contrasto nella carotide del cadavere (previo consenso dei familiari), e permette di vedere non soltanto l’interno dell’arteria, ma anche la sua parete. Secondo alcuni medici, questa metodica può integrare, ma non sostituire, il normale esame anatomo-patologico, l’unico in grado di evidenziare alterazioni della centralina elettrica cardiaca.

Ma dall’Inghilterra fanno sapere che continueranno a battere la strada tracciata, istituendo dei corsi online per aspiranti medici legali. Chi invece è già all’avanguardia negli studi sull’autopsia virtuale è la Svizzera dove il team dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università di Zurigo ha messo in piedi il progetto “Virtopsy”, una tecnologia che sfrutta la combinazione di Tac, risonanza magnetica, angiografia e biopsia per analizzare nel dettaglio eventuali danni a scheletro e cervello; è possibile anche tracciare il percorso di una pallottola all’interno dell’organismo.

La macchina poi effettua una copia in 3D del corpo analizzato, copia che poi potrà essere esaminata con attenzione certosina. Ad oggi sono state effettuate un centinaio di scansioni e nell’ottanta per cento le cause del decesso sono state determinate con certezza.

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: