Nuove speranze per la distrofia di Duchenne

Fonte: www.naturaebenessere.it

Una ricerca guidata dall’IRCCS ”E. Medea” in collaborazione con ricercatori dell’Università di Milano, dell’Azienda Ospedaliera L. Sacco e dell’IRCCS San Raffaele, sta lavorando alla creazione di un cocktail di farmaci in grado di rallentare la distrofia muscolare di Duchenne, una patologia dal decorso molto rapido, meglio conosciuta come distrofia muscolare g0000eneralizzata dell’infanzia (rappresenta oltretutto il 50% di tutte le forme distrofiche).

Una malattia spesso mortale, che porta al decesso del paziente per insufficienza respiratoria, infezioni polmonari o scompenso cardiaco. Colpisce quasi esclusivamente il sesso maschile durante i primi anni di vita. Solo la fase clinica potrà dare qualche certezza in più; a tal proposito è già finito il reclutamento di pazienti distrofici adulti presso l’IRCCS Medea stesso.

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: