Aggiornamento sulla storia di Usui

Un guest post di Fabiana del Torto

Miei cari ricercatori,
vediamo come si può passare da una storia tramandata oralmente, diventata quasi una leggenda, senza “buttare via” il buono intento e la profondità dell’evento, ed arricchirla con un approfondimento concreto, reale, documentabile. Sto parlando della vera storia di Mikao Usui: di ciò che vi ho raccontato in un precedente articolo, e di ciò che mi pare sia doveroso dettagliare alla luce di documentabili prove moderne. Prendiamo e manteniamo quindi vera l’essenza della storia orale, non ripeterò in questa occasione tutti i dettagli, e arricchiamola con queste nuove conoscenze.

> Inizialmente in occidente si era creduto che Usui fosse cristiano, ma negli ultimi anni dopo minuziose ricerche sono state trovate documentazioni sulla sua vita e sulle sue origini. Usui discende da una famiglia buddhista della scuola Tendai. Da giovane è sempre stato uno studente molto volenteroso e nell’età adulta ha iniziato a compiere moltissimi viaggi, soprattutto in Cina, e poi spostandosi verso l’occidente, dove ha approfondito le sue conoscenze filosofiche e spirituali, studiando anche gli antichi Sutra. Un giorno si recò sul monte Kurama, a Kyoto l’antica capitale del Giappone in un ritiro di 21 giorni di digiuno e meditazione. Tornato a Tokyo iniziò a praticare Reiki alla sua famiglia e in seguito, nell’aprile del 1922 aprì una clinica Reiki in Harajuku, Aojuma, Tokyo.

Egli si dedicò alla cura dei malati, e all’insegnamento di Reiki, e successivamente aprì una seconda clinica più grande a Nakano fuori Tokyo. Nel settembre del 1923, ci fu un grande terremoto e Mikao Usui curò e salvò molte persone.

Morì il 9 marzo 1926 a Fukuyama nelle vicinanze di Hiroshima e suo figlio, avuto dalla moglie Sadako Suzuki, continuò ad occuparsi della clinica e delle guarigioni.

Oggi a Tokyo, nella zona Suginami, nel Tempio Saihoji si trova la tomba di Usui con un monumento commemorativo alla sua vita dedicata alla ricerca e all’ insegnamento di Reiki. Il lignaggio di Reiki conosciuto in occidente, ha come successore di Usui, il dott. Chujiro Hayashi, uno dei migliori allievi di Mikao Usui. Hayashi, medico e omeopata, che si occupò della clinica Reiki, anch’esso dedicò la vita alla cura, alla pratica e all’insegnamento di Reiki. Morì il 10 maggio 1940. La terza maestra di Reiki fu una esile signora giapponese, Hawayo Takata, che si presentò alla clinica di Hayashi con 2 tumori, per farsi curare. Guarì, e come riconoscimento iniziò ad apprendere la strada di Reiki con moltissima dedizione.

Lavorò a lungo nell’ospedale di Hayashi finchè si trasferì dapprima nelle Hawaji e poi in California. In USA aprì una scuola di Reiki e nel corso della sua vita preparò 22 Reiki masters. Fu l’inizio della grande diffusione di Reiki negli Stati Uniti. Hawayo Takata morì all’età di 80 anni nel 1980.

I suoi allievi master Reiki furono: George Araki, Dorothy Baba, Ursula Baylow, Rick Bockner, Patricia Bowling, Barbara Brown, Fran Brown, Phyllis Furumoto, Beth Gray, John Gray, Iris Ishikuro, Harry Huboi, Ethel Lombardi, Barbara McCullough, Mary McFayden, Paul Mitchell, Bethel Phaigh, Shinoby Saito, Virginia Samdahl, Wanja Twan, Barbara Ray, Kay Yamashita.

Dapprima negli Stati Uniti, successivamente in Australia e in tutta Europa, Reiki ha avuto in soli 20 anni una enorme diffussione in tutto il mondo.

Esiste anche a Tokyo un filone di Reiki della scuola tradizionale giapponese di Reiki sviluppato dagli allievi diretti del Dott. Hayashi. Si chiama Reiki Usui Shiki Ryoko Gakkai, ed era stata fondata proprio da Mikao Usui. Il nome significa: scuola di Reiki per la guarigione naturale di Usui. In Italia il sistema giapponese è stato portato dal Rev. Inamoto Hyakuten ed è chiamato Komyo Reiki. A livello di efficacia non c’è differenza alcuna ed a livello di pratica non esiste una reale differenza fra i 2 metodi Reiki entrambi validi e comunque sempre fedeli all’ insegnamento originale e tradizionale di Usui.

Alla domanda posta al maestro Paramhansa Yogananda:
” E’ più saggio l’Oriente o l’Occidente”
egli rispose:
” L’ignoranza è equamente ripartita in tutto il mondo”
Da: Aforismi per la vita Paramhansa Yogananda

Nel prossimo articolo continueremo il nostro viaggio nel mondo Reiki.

Continua…

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: