Con il tè bollente, aumenta il rischio di cancro

Fonte: www.naturaebenessere.it

Bere una tazza di tè rappresenta per molte persone una pausa corroborante in mezzo alle solite, frenetiche giornate di lavoro. Bisogna però stare molto attenti alla temperatura della bevanda; un recente studio iraniano, pubblicato sul British Medical Journal, rivela che assumere l’infuso a più di 70 gradi aumenterebbe sensibilmente il rischio di cancro all’esofago. Ecco perché è consigliabile aggiungere sempre un po’ di latte freddo (all’inglese insomma). L’esofago è un tubo che collega la bocca allo stomaco e circa mezzo milione di persone all’anno è colpito da tumore a questo tratto dell’apparato digerente. In genere si consideravano alcool e tabacco tra i principali fattori di rischio; le analisi degli studiosi di Teheran, invece, hanno aggiunto tra gli elementi scatenanti anche le alte temperature di bevande e cibo. L’equipe è partita analizzando la popolazione che abita in una provincia settentrionale iraniana, il Golestan, che ha il più alto tasso al mondo di questa particolare patologia, ma dove l’abitudine di fumare e bere alcool è molto bassa. I partecipanti all’esperimento erano invece tutti accaniti bevitori di tè.

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: