Promuoversi su Internet

Vi propongo un articolo che ho scritto diverso tempo fa per il sito della Onlus della mia grande amica Monica Di Noto, www.asiru.org . La maggior parte delle idee mi sembrano ancora valide.

Un sito internet per un’azienda o un professionista può essere molte cose. Si può scegliere di farne una semplice vetrina, dove raccontare la nostra storia e dare la possibilità di inviare un’email. Oppure può diventare la più importante fonte di contatti per la nostra attività.

Di certo, il potenziale del Web è immenso. Talmente grande che quando si apre un sito occorre avere le idee molto chiare su quello che ci si vuol fare. Sono moltissimi infatti i casi di aziende, soprattutto mediopiccole, o di professionisti, che mettono su un paio di paginette con qualche foto e un indirizzo email, lasciandole poi lì per anni. Tutto bene, se l’intento era solamente quello di esserci, e magari le due paginette ce le siamo fatte noi in qualche modo, perdendoci un’oretta. Ogni contatto che arriva è tutto grasso che cola. Meno bene, invece, se eravamo partiti con l’idea di usare internet in una strategia integrata, col preciso scopo di muovere business.

Se l’idea è questa, sappiate che un’azienda ovviamente non può vivere del suo sito internet. Occorre fare in modo, quantomeno, che i visitatori vi trovino. Però le pagine internet possono essere un ottimo supporto alle altre forme di comunicazione che avete scelto. Non hanno i limiti della pubblicità cartacea, che comunque è limitata nello spazio. Nè di quella audiovideo, che è limitata nel tempo. Su internet potete mettere tutto quello che volete, a patto che sia ben organizzato.

Non è neanche questione di spenderci cifre esagerate. Ci sono tantissimi siti rigonfi di effetti speciali: animazioni Flash in stile Steven Spielberg, applicazioni Java in ogni dove, database come se piovesse. Il piccolo problema è che molti poi sono assolutamente vuoti, oppure con informazioni risalenti al Paleolitico Superiore. O peggio ancora con link che letteralmente non portano da nessuna parte.

E’ un modo più che sicuro per farsi del male.

Naturalmente, c’è speranza. Ecco alcuni spunti:

1. Come si diceva, avere ben chiaro quello che metteremo nel sito. La storia della nostra azienda? Notizie legate al nostro settore? Mappe interattive per raggiungere la nostra sede? Progettiamo il nostro sito anche su carta, prima di cominciare a metterci le mani.

2. Iniziamo passo passo. Facciamo delle pagine gradevoli, ma non sovraccariche. Mettiamo solamente voci che sappiamo di poter aggiornare regolarmente. I motori di ricerca, specie Google, verificano gli aggiornamenti, e chi “dimentica” il proprio sito finisce là dove nessuno lo troverà mai.

3. Mettiamo sempre un’email e soprattutto il numero di telefono. Non tutti hanno dimestichezza con la posta elettronica, e comunque se vogliamo vendere dobbiamo avere contatti, e se vogliamo avere contatti dobbiamo essere raggiungibili. Personalmente odio i siti dove non ci sono i numeri di telefono. Potete sempre mettere su una segreteria telefonica, sia per il fisso che per il cellulare, se siete impegnatissimi.

4. Fate a cambio di link. Qualcuno asserisce che non serve. In realtà serve tutto. Non si sa mai da dove può venire un contatto utilissimo.

5. Mettete gli annunci di Google, o di altri siti che hanno questo tipo di servizio. Può darsi che incassiate poco, ma poco è sempre meglio di nulla.  Un visitatore su cento lo fa, matematicamente. Voi potreste essere quelli che alzano la media. (aggiornamento del 10 aprile 2013:  Mi raccomando, se mettete Google non invitate il vostro visitatore a “cliccare sugli sponsor”.  A Mountain View diventano delle iene e rischiate di vedervi cancellare  l’account. )

6. Se potete, create una newsletter, anche molto semplice, in formato solo testo (anzi il solo testo è molto apprezzato nella nostra epoca di spamming). La newsletter vi consente di contattare regolarmente potenziali clienti. Cercate di mantenere una cadenza almeno mensile.

Annunci

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

One Response to Promuoversi su Internet

  1. I really was initially searching for points for
    my own website and observed ur blog, “Promuoversi su Internet Enxerio – Notizie che suonano bene”, do you really mind
    in the event I personally work with a handful of of ur suggestions?
    Thx -Wilford

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: