Scrittura: un minestrone bello accagliato

Di solito scrivo per mio piacere personale, e se si pensa che imbratto carte praticamente da sempre, è da relativamente poco tempo che rendo note al pubblico le mie cose. Devo ammettere che non mi sono mai preoccupato granchè del fatto che potessero piacere o meno a chi eventualmente le avesse lette. Per cui spesso mi lascio andare al flusso incontrollato della penna. Questo succede in particolare quando vengo colto dalla sindrome della pagina bianca .

Tuttavia, anche se principalmente scrivo per fatti miei, ciò non toglie che mi faccia piacere quando un racconto o un articolo riescono particolarmente bene. Il che per me significa che non si “perdono in chiacchiere”. Alla base ci deve essere un’idea solida, attorno alla quale si raccoglie tutto il testo. Il romanzo, l’articolo, ma penso anche il quadro, la poesia, il film.

Abituato come sono a pensare per metafore, mi sorge spontanea quella del minestrone di verdure. Non so come piaccia a voi, ma per me è più buono ristretto e saporito.

Quindi, quando noto che scrivendo parto (un po’ troppo) per la tangente, mi chiedo: come racconterei questa cosa in dieci righe?  Ed ecco che, la maggior parte delle volte, mi balza incontro il nocciolo della questione. Inutile dirlo, quando mi succede questo, lo stimolo a produrre qualcosa di buono è notevole.

Info David Di Luca
http://w http://faiunpassoavanti.wordpress.com/

One Response to Scrittura: un minestrone bello accagliato

  1. Godot says:

    Essere sintetici… o avere un editor come Gordon Lish!? 😉 Intanto auguri di Buon Anno Nuovo… anche se con un po’ d’anticipo! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: