Milano, sabato santo preghiera interreligiosa e festa di Pasqua con i clochard in Stazione Centrale

Fonte City Angels 

Stazione_Centrale_Milano_h200Una vigilia di Pasqua all’insegna della solidarietà con i senzatetto e della fratellanza tra religioni ed etnie: accadrà Sabato Santo, 19 aprile, in piazza Duca d’Aosta, davanti alla Stazione Centrale, vicino all’ingresso della metropolitana. Là dove ogni sera, da 20 anni, i City Angels assistono i clochard.

Si inizierà con la preghiera interreligiosa, con autorevoli esponenti di varie religioni. A sottolineare il nostro essere tutti figli dello stesso Padre, e quindi a cercare non le differenze, bensì i punti di contatto tra persone con fedi, etnie e opinioni diverse. Dalle 14,30 alle 15,00 pregheranno insieme:
Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana;
Mohsen Mouelhi, Imam;
Davide Piccardo, presidente della Comunità Islamica Milanese (Caim);
Dvora Ancona, della Comunità ebraica milanese;
Julim Barbosa, Pastore della Chiesa evangelica pentecostale;
Anna Rosa Pereira, Pastore della Chiesa evangelica battista;
Giuseppe Platone, Pastore della Chiesa evangelica valdese;
Padre Ambrogio Mahar, Sacerdote della Chiesa ortodossa russa;
Alessio Menzica, dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai.

La preghiera culminerà con il Padre nostro, recitato insieme da tutti gli esponenti religiosi e da tutti i presenti, tenendosi per mano.
Dopo la preghiera, alle ore 15,00, festa con i piatti dello chef stellato Daniel Canzian e la musica di Giacomo Celentano, figlio di Adriano Celentano, cantautore cristiano. Sarà presente Daniela Javarone, madrina dei City Angel e presidente degli Amici della lirica.
”Invitiamo i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e spiritualità – dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels. – Venite, e portate un pensierino per un senzatetto: una colomba, o un uovo di Pasqua. E donateglielo, augurandogli buona Pasqua. Sarà un bel modo per vivere il vero spirito della festività”.

Per informazioni:
City Angels – Tel. 0226809435
www.cityangels.it 

Donazione organi, presto visibile sul documento la propria volontà

donazione_organiNon è un argomento facile di cui scrivere, eppure la donazione degli organi è uno di quei temi che dovrebbe essere dibattuto, pur con il pudore e la delicatezza che una simile questione pretende. Vi diciamo, ad esempio, che grazie ad un decreto interministeriale di prossima attuazione, potrà essere visibile sul proprio documento la volontà di donare i propri organi in caso di decesso; si dovrebbe chiudere quindi un iter lungo iniziato nel 2009 con il decreto legge numero 194 introduceva la possibilità di indicare su carta d’identità il consenso, senza però prevederne le modalità di trasmissione dal Comune al Sit, il Sistema Informativo Trapianti.

Nel 2012 il decreto del Fare obbligava i Comuni a trasferire al Sit le dichiarazioni di volontà espresse dai cittadini in sede di rinnovo della Carta d’Identità. Mancavano (e mancano tutt’ora) i decreti attuativi, senza contare che al momento sono pochi i comuni italiani che hanno dato la propria disponibilità. Tra questi, quello di Roma.

Il Sit ha raccolto fino ad oggi oltre un milione e trecentomila volontà, su iniziativa di privati cittadini, la maggior parte registrate tramite Aido, l’Associazione Italiana Donatori Organi.

Ginnastica? Ci pensa una pillola

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

DIET PILLSNo pain, no gain (nessuno sforzo, nessun guadagno) dicono gli americani, veri stakanovisti del risultato a ogni costo; in realtà l’obiettivo che si sono prefissati diversi centri di ricerca europei e statunitensi è quello di trovare la giusta formulazione per una pillola in grado di far lavorare i muscoli, senza morire di fatica.

Lo confermano gli studi pubblicati in questi giorni sulla rivista Nature Medicine. Gli studiosi dell’Institut Pasteur de Lille, l’università di Lille Nord, lo European genomic institute for diabetes a Lille (Francia) e lo Scripps research Insitute di Jupiter, in Florida, hanno migliorato una precedente ricerca riguardante l’attivazione della proteina la Rev-erb-alpha in topolini obesi, che dopo aver assunto il composto miglioravano i livelli di colesterolo e aumentavano il metabolismo anche da fermi. Oggi la produzione della stessa proteina viene indotta attraverso una somministrazione a livello muscolare.

Ciò che gli scienziati hanno dimostrato quindi è che si migliorano le funzioni muscolari ossidative, in parole povere si hanno gli stessi risultati di un buon esercizio fisico. Battute a parte, relative all’ideazione di una pillola che aiuta a far ginnastica, un farmaco del genere può sostenere i disabili e chiunque  non  sia in grado di compiere sforzi (pensiamo agli obesi gravi), a migliorare la salute, muscolare e non, e a restare in forma usufruendo dei benefici dell’attività fisica regolare, senza fatica.

Nasce l’applicazione per non vedenti

Di Francesca Fiorentino, www.enxerio.com

androidparaciegosDi tutte le applicazioni per smartphone e tablet, quella che guida e orienta i non vedenti sembra essere in assoluto una delle più utili. Si chiama E-white e viene sperimentata in questi giorni a Roma nel parco regionale dell’Appia Antica, dove chi ha disturbi di vista può passeggiare per circa 2 km, ricevendo indicazioni direzionali, botaniche e di contesto. Il percorso è stato già testato dall’Unione Italiana Ciechi di Roma e dall’Istituto Sant’Alessio. Utilizzabile sul sistema operativo Android, questa app fa da navigatore e audio-guida ed è realizzata con tecnologie esistenti e a basso costo. Per scaricarla basta seguire le indicazioni che troverete sui seguenti siti: www.fondazionetelecomitalia.it, www.hquadro.it, www.santalessio.org, www.parcoappiaantica.it, www.uicroma.it.

Pasqua, preghiera interreligiosa a Milano

Fonte City Angels

01.uovo_.pasquaUn momento di fratellanza, di solidarietà, di pace e di spiritualità in Stazione Centrale, con i senzatetto che bivaccano intorno allo scalo ferroviario e che vengono aiutati dai City Angels: accadrà il 30 marzo, Sabato Santo, vigilia di Pasqua, davanti alla Stazione Centrale, nella corsia dei taxi, all’inizio di piazza Duca d’Aosta.

Si inizierà con la preghiera interreligiosa, con autorevoli esponenti di varie religioni, a sottolineare il nostro essere tutti figli dello stesso Padre, e quindi a cercare non le differenze, bensì i punti di contatto tra persone con fedi, etnie e opinioni diverse. Dalle 14,30 alle 15,00 pregheranno insieme:

Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana;
Mohsen Mouelhi, Imam;
Dvora Ancona, esponente della Comunità ebraica milanese;
Julim Barbosa, Pastore della Chiesa evangelica pentecostale;
Martin Ibarra, Pastore della Chiesa evangelica battista;
Giuseppe Platone, Pastore della Chiesa evangelica valdese;
Traian Valdman, Arciprete della Chiesa ortodossa romena;
Padre Ambrogio Mahar, Sacerdote della Chiesa ortodossa russa.

La preghiera culminerà con il Padre nostro, recitato insieme da tutti gli esponenti religiosi e da tutti i presenti, tenendosi per mano.

Dopo la preghiera, alle 15,00, festa con distribuzione di colombe, uova di Pasqua e generi alimentari e bevande ai senzatetto musica di Giacomo Celentano, figlio di Adriano Celentano, cantautore cristiano, e di Salvatore Ranieri, detto Il cantante della Solidarietà. Saranno presenti Ivana Spagna, cantautrice e testimonial dei City Angels; Angelo Maria Perrino, direttore di Affaritaliani.it; Daniela Javarone, presidente degli Amici della lirica e madrina dei City Angels; e il loro presidente onorario, Giancarlo Giavardi.

”Invitiamo i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e spiritualità – dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels. – Venite, e portate un pensierino per un senzatetto: una colomba, o un uovo di Pasqua. E donateglielo, augurandogli buona Pasqua. Sarà un bel modo per vivere il vero spirito della Pasqua”

Milano, City Angels all’opera per proteggere gli homeless dal freddo

Fonte City Angels

city_stazione1_small Nevica. E i City Angels intensificano l’impegno a favore dei senzatetto. Oltre all’Angel bus, l’autobus dell’Atm, attivo attivo tutte le sere dal lunedì al venerdì, e all’unità mobile operativa il sabato sera e la domenica sera, ci sono le squadre di volontari in basco blu e giubba rossa che circolano per Milano a piedi, in cerca di clochard da aiutare.

Ogni sera i City Angels assistono oltre 300 senzatetto: 200-250 sulla strada e un centinaio tra il dormitorio maschile e Casa Silvana, la casa famiglia femminile. Inoltre sono una novantina le famiglie che si rivolgono regolarmente all’Associazione per avere cibo e vestiti. Per un totale di circa 400 persone assistite.

Con la neve e il freddo aumenta la richiesta. E i City Angels lanciano un appello ai milanesi: Portateci sacchi a pelo, coperte, giacconi pesanti da uomo, maglioni di lana da uomo. E anche berretti di lana, sciarpe e guanti.
“Pensavamo che il materiale raccolto sarebbe bastato per tutto l’inverno, invece in questi giorni ci siamo resi conti che ne abbiamo ancora bisogno” dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels. Il materiale si può portare direttamente alla sede dell’Associazione, in via Teodosio 85, in zona Loreto. Dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17. Il telefono è 0226809435.

MILANO PIU’ INSICURA? NON PER I CRIMINI, MA PER LA CRISI – Milano si è fatta una città più insicura? La nota del Console Usa ha suscitato dibattito sull’argomento. I City Angels, presenti ogni notte sulle strade, smentiscono che la città sia diventata più insicura. “Milano è certamente più sicura oggi di quanto non fosse negli anni Novanta, quando siamo nati; e non abbiamo notato particolari differenze negli ultimi anni – dice Furlan. – Ma c’è un’insicurezza che è cresciuta negli ultimi anni, e ancor più negli ultimi mesi: quella relativa al futuro. La crisi economica ha diffuso povertà e disoccupazione, e con esse paura e insicurezza. Paura di non farcela ad andare avanti, insicurezza riguardo alla possibilità di mantenere se stessi e la propria famiglia. Molte persone disoccupate o precarie vivono nell’incubo di finire sulla strada o in un dormitorio. Ci chiedono un lavoro, raramente riusciamo a offrirglielo”.

Milano, a Palazzo Marino premi dei City Angels ai Campioni di solidarietà

Fonte City Angels, www.cityangels.it 

city_stazione1_smallArriva alla dodicesima edizione il premio “Il campione”. Organizzato dall’associazione di volontariato dei City Angels con la collaborazione dell’Osservatorio giornalistico Mediawatch, premia “campioni” di solidarietà, legalità e civismo. Persone note e meno note che vivono quotidianamente senso civico ed etica, e che hanno dato un contributo positivo alla società. Accanto ai “campioni”, che quest’anno saranno dieci, verranno premiati cinque “campioncini”, ragazzi delle scuole Medie che si sono distinti per le loro opere di bene.

La giuria del Premio è composta dai Direttori di quattordici prestigiose testate giornalistiche italiane: Affaritaliani.it, Ansa, Avvenire, Corriere della Sera, DNews, la Gazzetta dello Sport, il Giornale,Il Giorno, Libero, Metro, la Repubblica, il Sole 24 Ore, la Stampa, TgCom24. Ogni “campione” verrà premiato da un Direttore, o da un suo rappresentante.

“Questi ‘campioni”’ ci sono di ispirazione in un momento difficile di crisi come questo, e ci rendono orgogliosi di essere italiani” dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels e ideatore del Premio. Il Premio verrà ospitato dal Sindaco Giuliano Pisapia nella Sala Alessi di Palazzo Marino. “Anche quest’anno sono felice di partecipare a un evento che porta alla ribalta il bene, spesso nascosto – dice il Sindaco. – Apprezzo molto i City Angels, parte dell’Italia migliore; e questi vincitori sono degli ‘angeli’ senza divisa, con le ali nel cuore”.

Saranno presenti alla cerimonia del Premio, insieme con Furlan e con il Sindaco, due testimonial dei City Angels, i cantautori Alberto Fortis e Ivana Spagna; la Madrina dei City Angels, Daniela Javarone; il loro Presidente onorario, Giancarlo Giavardi; e il Presidente di Mediawatch, CarloVittorio Giovannelli. Nel Comitato d’onore del Premio, presenti in Sala Alessi, ci saranno gli assessori comunali Pierfrancesco Majorino e Pierfrancesco Maran; l’assessore provinciale Stefano Bolognini e il Presidente del Consiglio provinciale Bruno Dapei; il Presidente dell’Atm, Bruno Rota, e la Presidente di Milano Ristorazione, Gabriella Iacono; e numerosi consiglieri comunali, provinciali e regionali, personaggi della cultura, dello spettacolo e delle religioni vicini ai City Angels. Tra loro Andrèe Ruth Shammah, Direttore del Teatro Franco Parenti; Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; il portavoce della Comunità ebraica milanese, Daniele Nahum; il capogruppo Pd a Palazzo Marino, Carmela Rozza; il capogruppo Pdl, Carlo Masseroli, e il segretario cittadino del Partito, Giulio Gallera; l’attore e consigliere regionale Giulio Cavalli; il consigliere regionale Enrico Marcora. Condurrà il presentatore tv Cesare Cadeo.

Il premio si svolgerà dunque domani, giovedì 24 gennaio dalle 12 alle 13 nella Sala Alessi di Palazzo Marino.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.796 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: