Telemarketing, ancora tu-tu-tu?

Di David Di Luca

Naturalmente non sono un esperto di marketing come il mio fraterno amico Giancarlo Fornei. Solo un umile studente di tecniche di vendita. Ma anche quando mi provai (con esiti disasatrosi) a vendere spazi pubblicitari, ho sempre odiato telefonare alla gente.

Il perchè? Boh. Sarà la mia patologica timidezza, sarà che quando telefoni alle persone non sai mai in che situazione la trovi. E’ noto per esempio che molto spesso il maligno apparecchio squilla quando sei sotto la doccia tutto insaponato, o mentre ti appresti ad una nottata di fuego con la stanga di un metro e 70 appena agganciata su Meetic. Che poi ora il telefono non squilla più, ma fa una serie di altri rumori tipo glu-glu, biri-biri-bì ecc. Qualcuno ha messo anche un peto come suoneria polifonica.

Comunque: sono sempre stato convinto che il telefono per vendere sia uno dei mezzi peggiori. Per le ragioni esposte sopra e tante altre che adesso non elenco per non farla troppo lunga. Negli ultimi giorni poi sto vivendo un’esperienza che me lo conferma ancora di più.

Sarà che hanno finito i nominativi, sarà che sono un tipo interessante. Fatto sta che da un paio di settimane sto vivendo un vero e proprio bombardamento di telefonate da parte principalmente da un paio di notissime aziende, che non nomino perchè tutto sono tranne un collezionista di querele.

Telefonano sempre all’ora di pranzo o di cena. Stai per agganciare un bel bisteccone, quand’ecco il malefico strumento suonar. In genere è una tipa che parla  e sembra che abbia un disco incorporato (il che è probabile) “Buonasera, sono Pinca di Xyz. Guardi, abbiamo un’offerta imperdibile, e bla bla bla”.

Certo, nel tempo ho imparato a fare slalom. E’ un tiro alla fune: impari le loro tecniche, sviluppi degli anticorpi che dureranno fino a quando anche loro si saranno adattati. Un po’ come è successo con le locuste e il Ddt. Però ci sono dei momenti in cui vorresti che, semplicemente, si potesse uscire dalla trincea. Esiste l’email, cavolo, o al limite la posta cartacea. Non è molto più semplice ed efficace che telefonare a duecento persone al giorno?????

Ad ogni modo, ho inserito il mio numero di telefono nel registro delle opposizioni del Garante della Privacy.

About these ads

Info David Di Luca
http://www.enxerio.com/david

One Response to Telemarketing, ancora tu-tu-tu?

  1. paola scrive:

    BENE! ben detto!……e basta cò stò calvario..liberateci!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.824 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: